LG G8: una rinuncia che può significare un grande ritorno

Il 2018 sta per finire  e dal nuovo anno non possiamo che aspettarci grandi innovazioni da parte dei produttori,  durante il  C.E.S, che si terrà dall’ 8 all’11 di gennaio.
per quando concerne  LG però, alcune novità sembrano essere già state diffuse indirettamente.

Assenza Modulo 5G.

Infatti il nuovo G8, successore temporale  della serie G, non supporterà il modulo per il  5G.
una scelta che potrebbe suscitare  critiche, diversi mesi prima della presentazione dello smartphone ,ma che a  parer nostro invece, potrebbe essere una rinuncia più che giustificata.

Il perchè di questa scelta.

La rete 5G, come la precedente 4G, necessita di componenti  Hardware ed un software adatto a gestirla e, come la storia insegna, i primi dispositivi che si connettono con  una nuova rete non riescono sempre a gestirla al meglio.
Questa potrebbe essere una scelta strategica da parte di LG per investire in altri ambiti, come il set di cinque fotocamere ( non ancora confermate) ed una durata  della batteria migliore.

Notch a goccia, piacerà?

Un altro aspetto che ha fatto scalpore, è il nuovo aspetto dello schermo, visto che  il top di gamma di LG sarà caratterizzato dall’ innovativo “Notch a goccia” che sta iniziando a prevalere tra i brand, già negli ultimi mesi del 2018.
Per i fans dello storico marchio, il notch é l’ennesima sconfitta, infatti da LG ci si aspettava rivoluzione generazionale del display, come sull’  LG6.
Resta un incognita il nuovo sensore 3D, che sarà probabilmente implementato nelle fotocamere posteriori per un effetto di profondità totale.

Molti dubbi, qualche certezza.

Sicuramente i rumors in queste settimane continueranno a susseguirsi e non possiamo garantire   con certezza una scheda tecnica dettagliata  che equipaggerà lo smartphone.

Di sicuro vi  é  il  Processore, che sarà il  nuovo gioiello di  casa Qualcomm: lo Snapdragon 855.

Non ci resta che aspettare, LG potrebbe ancora sorprenderci, sfoderando degli assi dalla manica, cosi da migliorare una   decadente situazione del reparto mobile, con il ritorno di un grande Top Di Gamma.