Nubia X: il full-screen definitivo?

Nubia ha appena lanciato sul mercato la sua idea di smartphone borderless per il 2018: Nubia X. Questo smartphone utilizza una linea di principio che era stata anticipata dallo Yotafone e dal Meizu Pro 6, un display secondario sul retro. Ovviamente Nubia X raccoglie l’eredità ideologica di questi due smartphone e la migliora notevolmente, visto che sul retro troviamo un ampio display Oled da 5 pollici. Questo display secondario consente di utilizzare il modulo fotografico principale per i selfie e, quindi, consente di eliminare la fotocamera anteriore dando vita ad un sorprendente design borderless e simmetrico sul fronte.
CONTENUTO DELLA CONFEZIONE
Nella confezione nera, riportante i loghi dorati di Nubia e del modello dello smartphone “X”, si trovano un alimentatore rapido da 15 watt e un adattatore da usb tipo c a jack da 3,5 mm. Assenti le cuffie come nella maggior parte degli smartphone cinesi.
 
DESIGN E MATERIALI
Gorilla Glass 3 avanti e dietro con un frame in alluminio in cui sono incastonati due sensori per le impronte digitali simmetrici. Il retro è specchiato e nasconde il display secondario quando è spento.
DISPLAY
Il display principale è un IPS molto ben tarato e con ottimi angoli di visuale. Nonostante il design simmetrico ed estremamente borderless, sul bordo superiore trovano spazio una capsula auricolare è un led di notifica. Il display posteriore è un Oled che soffre del suo posizionamento sotto il vetro specchiato. Questo non è un grosso problema visto che il suo utilizzo principale è quello di consentire lo scatto dei selfie. Sul secondo display è possibile impostare anche l’always on con effetti molto suggestivi ed è possibile utilizzarlo come pad impostando dei pulsanti virtuali personalizzabili per ogni gioco.
BATTERIA
Lo smartphone è dotato di una batteria da 3800 mAh che dovrebbe consentire un’ottima autonomia.
PROCESSORE E MEMORIA
Nubia X è mosso dallo Snapdragon 845 coadiuvato da 6 gb di memoria RAM e 64 gb di storage non espandibile. C’è anche la versione 8/128.
 
COMPARTO TELEFONICO E CONNETTIVITÀ 
Lo smartphone è dual sim ed ha anche la banda 20, tuttavia manca l’NFC. Ottima la ricezione Wi-Fi ed il Bluetooth 5.0.
FOTOCAMERA
Come anticipato, lo smartphone ha soltanto la fotocamera posteriore che è composta da un doppio modulo da 16 Megapixel f 1.7.
Con condizioni di buona e media illuminazione le foto sono nella media, ricche di dettaglio e l’HDR lavora bene. In condizioni di scarsa illuminazione, invece, la qualità cala drasticamente. Sicuramente non è un top cameraphone.
SOFTWARE
Il software è il vero punto debole del Nbuia X. Ovviamente si tratta di uno smartphone che non verrà importato in Italia e, per ovvie ragioni, manca l’italiano. Un software sostanzialmente cinese con blocco ai servizi Google. Anche installando i Servizi ed il Play store, le app Google crashano o si inchiodano.
Tuttavia il software di gestione del doppio display è fatto molto bene. Si può decidere se, all’accensione, attivare il display che di sta guardando o un display specifico  (posteriore o anteriore). Inoltre è possibile passare dal display posteriore a quello anteriore e viceversa tenendo premuto in contemporanea i due sensori per le impronte simmetrici.
CONCLUSIONI
Come già accennato, Nubia X non sarà venduto ufficialmente in Italia. Fra le altre cose è anche molto difficile trovarlo, proprio perché a causa della difficoltà di installazione del Play Store e dell’assenza della lingua italiana, alcuni importanti store, che importano abitualmente telefoni cinesi, hanno deciso di non metterlo a listino.
Su alcuni negozi cinesi online è possibile trovarlo a prezzi che spaziano tra i 600 ed i 700 euro.
Si tratta sicuramente di uno smartphone molto interessante che porta sul mercato una vera soluzione borderless estremamente gradevole sul fronte grazie alla simmetria nelle cornici. Peccato che non lo vedremo sugli scaffali (sia fisici che virtuali) italiani.