Sensore di impronte digitali con display Galaxy S10 presentato da Qualcomm

Molti  produttori cinesi hanno adottato lo sblocco delle impronte digitali on display, ma Samsung ha scelto il meglio della tecnologia. Questo è quanto è emerso da un annuncio di Qualcomm durante il Snapdragon Technology Summit. 3D Sonic Sensor , sensore ultrasonico, sostituirà quello ottico a display su Galaxy S10, che non memorizza solo un’immagine piatta del dito premuto contro il display, ma consente  al sensore di sviluppare un’immagine 3D, facendo cosi “rimbalzare” le onde sonore della pelle, catturando dettagli incredibili, fino alle creste e ai pori che sono unici per tutti . In teoria, sempre secondo Qualcomm, con la tecnologia del sensore ottico, avendo un’immagine accurata dell’impronta, è possibile ingannarlo, cosa che è assolutamente impensabile con lo sblocco implementato dal brand sud coreano. Indubbiamente la scelta è ambiziosa e punta a riacquistare la fiducia dei consumatori, mentre per i dispositivi di media fascia, Samsung opterà quasi sicuramente, per il sensore ottico tradizionale.