Il primo Smart Hub 5G sarà di HTC

HTC ha dimostrato diverse volte di voler investire sui segmenti di mercato emergenti. Dopo poche settimane dal lancio -avvenuto in sordina- dell’HTC Exodus, l’azienda taiwanese ha annunciato di voler presentare uno Smart Hub 5G entro la prima metà dell’anno prossimo; un progetto reso possibile dalla collaborazione con l’operatore telefonico statunitense Sprint.
Il nuovo Hub, basato sul modem Qualcomm Snapdragon X50, dichiara Sprint, consentirà agli utenti in viaggio, al lavoro o in casa, di beneficiare della rete 5G di Sprint su più dispositivi con una connettività incredibilmente veloce adatta alla condivisione di contenuti, al gaming mobile, all’intrattenimento e a molto altro. Fanno eco le dichiarazioni di Cher Wang (CEO HTC) che sottolinea come la partnership porrà le basi per la realizzazione della prossima generazione di smart device.
Lo Smart Hub HTC sarà lanciato sul mercato contestualmente con l’esordio della rete 5G Sprint che, entro la prima metà del 2019, sarà inizialmente attivata in nove città statunitensi (Atlanta, Chicago, Dallas, Houston, Kansas City, Los Angeles, New York City, Phoenix, e Washington, D.C); gli Stati Uniti, insieme al mercato del Nord Est asiatico, saranno i primi territori a vedere la diffusione del 5G.
Insomma, una collaborazione molto importante per HTC che è sempre stata un’azienda pioniera in fatto di nuove tecnologie. Ovviamente, il connubio HTC-Sprint non è cosa nuova, infatti le aziende hanno collaborato già in passato alla realizzazione di diversi smartphone e tablet.