Samsung Galaxy S10 con processore Exynos 9820

Exynos 9820, il processore del futuro, alimenterà Galaxy S10. Come previsto Samsung ha presentato oggi Exynos 9820, processore che supporta l’elaborazione di IA sul dispositivo. Basato sul processo FinFET di 8nm LPP di Samsung , la CPU ha due core personalizzati per il sollevamento pesante. I due core Cortex-A75 e quattro Cortex-A55 sono rispettivamente per prestazioni elevate e ottimizzate per una maggiore efficienza. Il colosso sud coreano asserisce che ” Exynos 9820 offre il 20 percento nel single core e il 15 percento nel miglioramento delle prestazioni multi core. C’è anche un guadagno del 40 percento in efficienza energetica. La grafica è gestita dalla GPU Mali-G76 MP12. Di conseguenza, offre un miglioramento del 40% delle prestazioni e del 35% di miglioramento della potenza.Inoltre, l’Exynos 9820 non viene fornito con un modem 5G. Ciò supporta ulteriormente la convinzione che ci sarà una variante 5G separata del Galaxy S10 che potrebbe utilizzare un processore Qualcomm. Il modem LTE Advanced Pro nel nuovo chip può raggiungere velocità di downlink di 2.0 Gbps con 8x di aggregazione di portanti e uplink di 316 Mbps. Il chip supporta lo standard di archiviazione UFS 3.0. Offre il doppio della larghezza di banda della memoria su UFS 2.1 ” Queste le dichiarazioni rese da Samsung durante la presentazione, aggiungendo che la produzione inizierà alla fine dell’anno in corso e, come sempre affermiamo, se le innovazioni di Samsung hanno un’ordine cronologico, Galaxy S10, sarà il primo dispositivo ad essere alimentato dal nuovo processore. Tutto sommato, qualcosa lo avevamo già previsto.